.
Annunci online

zarqawi
freak out- http://abandapart.iobloggo.com/


Diario


5 ottobre 2005

.

La rivista sospende sine die le pubblicazioni.
Il suo unico autore va a scrivere nei posti sottoelencati,rispettivamente un blog collettivo ed un forum :
http://abandapart.iobloggo.com/

http://groups.msn.com/SENZACUORE/_whatsnew.msnw

Per il primo basta cliccare.Per il secondo basta iscriversi.
Arrivederci.




permalink | inviato da il 5/10/2005 alle 17:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


4 ottobre 2005

Monsieur Les Professouer

E' morto F.Scoglio , ieri sera facendo tv.Per alcuni era un pirla , per i genoani una specie di tormentone o nightmare che dir si voglia.Un bravissimo buonissimo artigiano per dichiarazioni a mezzo stampa , calcisticamente un catenacciaro compassionevole ed innamorato colpevolmente dei lentoni pensanti a centrocampo , forse gli unici a poter capire le sue astruse ma piccantissime fantasie di rombi piovute dall'alto della sua rimarcata distanza umana alla "truppa".Dal "cane" Perdomo al grandissimo e vecchissimo Marcolin , dunque perdente nell'era sacchiana dei sempre "ggiovani" Gattuso.
Morto dopo aver leticato in diretta col Preziosi.Per qualcuno proprio una morte da pirla.E , detto tra noi, Preziosi aveva pure ragione.Sia mai che almeno una volta io non sputi alla morte.
Adieu,Patròn.E,mi raccomando,si scansi.




permalink | inviato da il 4/10/2005 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


30 settembre 2005

The poem of my life

La poesia ,per eccellenza , della mia vita.

Per l'artista , rappresenta l'inizio e la fine della sua arte.
E',al contempo,la prima opera scritta e l'ultima pubblicata.
Canticchiare al ritmo di tuba.
 
:::

EFFERVESCING ELEPHANT

An Effervescing Elephant with tiny eyes and great big trunk;
once whispered to the tiny ear the ear of one inferior;
that by next June he'd die, oh yeah!;
because the tiger would roam. The little one said:
"Oh my goodness I must stay at home!
and every time I hear a growl
I'll know the tiger's on the prowl;
and I'll be really safe, you know the elephant he told me so.
Everyone was nervy, oh yeah! and the message was spread;
to zebra, mongoose, and the dirty hippopotamus
who wallowed in the mud; and chewed his spicy hippo-plankton food;
and tended to ignore the word preferring to survey a herd;
of stupid water bison, oh yeah! And all the jungle took fright,
and ran around for all the day and the night
but all in vain, because, you see, the tiger came and said:
"Who me?! You know, I wouldn't hurt not one of you.
I'd much prefer something to chew; and you're all to scant."
oh yeah! He ate the Elephant

 

Mr . R.K. Barrett




permalink | inviato da il 30/9/2005 alle 23:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


30 settembre 2005

Petizione di piattaforma-Patto eligendi-elettori

Sarebbe opportuno per tutti gli elettori del csx "costruire" una piattaforma programmatica condivisa per il futuro governo dell'Unione.Onde sottoporla al vaglio ed all'approvazione eventuale di tutti i candidati alle primarie del csx.

Ognuno posta il proprio contributo in tal senso.Si redige poi un testo che possa esser veicolato via web a Prodi,Bertinotti,Pecoraro,Panzino,Scalfarotto.
Sarà come una riedizione in piccolo,ma bilaterale e dal basso,del Patto con gli elettori.
.....
 
Inizio io.In rosso qualche parentesi esplicativa.
  • Amnistia generale:reati sociali ed asociali
  • Riforma carceraria:adozione del regolamento di riattamento dell'edilizia carceraria i cui termini sono scaduti,adozione sistematica delle misure cautelari alternative al carcere preventivo,eliminazione di tutte le incostituzionalità del regime carcerario(tra cui il 41 bis)Se fai eccezione per il 41 bis,legittimi tutto.La tortura,il Cpt,il detenuto come cosa senza diritti.
     
  • Abolizione dei nuovi reati associativi introdotti dalle destre(aiuti al terrorismo in casa d'altri:se fate una raccolta fondi o protestate in Italia per la violazione dei diritti umani in Turchia,oggi siete passibili di pena)
  • Abolizione del recente Lodo Pisanu:arbitrarietà assoluta nelle espulsioni,derubricate ad atto amministrativo del governo,ed infamia del sistema delatorio in cambio della concessione dei permessi
  • Abolizione dei reati d'opinione e di vilipendio,residuati fascisti del Codice Rocco
  • Abolizione dei collaboratori di giustizia e di ogni regime premiale in cambio di "confessioni" Smetterebbero di processare gli Enzo Tortora o Cesare Battisti sulla base delle dichiarazioni offerte in cambio di benefici e ricomincerebbero a trovare riscontri e prove.
  • Abolizione ordini professionali per le professioni liberali:restano esclusi medici,ingegneri et similia
  • Abolizione ordine della stampa e tutto il regolamento fascista che delimita la possibilità di scrivere sugli organi a mezzo stampa Abolendo l'Ordine,che è la vecchia schedatura ed elenco di chi può scrivere sui giornali e chi non ideato dal Duce giornalista,si darebbe a tutti la possibilità liberamente di esprimersi a mezzo stampa.
  • Riforma costituzionale del Potere di Grazia presidenziale,in ossequio allo spirito della costituzione repubblicana:da concessione del sovrano a riequilibrio equitativo di organo terzo e tecnico Attualmente,la Grazia così com'è non serve a nulla perché è usata dai Presidenti secondo un metro che è quello della convenienza politica e del gradimento dei suoi elettori partitici.Per cui Si a Mesina e No a Sofri.Va ridisegnata nel seguente modo: da "concessione" del sovrano,che è un residuato monarchico incoerente con il testo costituzionale,a giudizio equitativo,ossia secondo equità,di un organismo di tecnici.
  • Abolizione della Legge 40,ed adozione di un protocollo ospedaliero generalizzato nel quale regolamentare ai soli fini della salute dei richiedenti la prassi degli interventi
  • Abolizione della Riforma Moratti:piano di investimenti massicci sulla scuola pubblica,con adeguamento retribuzioni corpo docente,e dotazioni strumentali in pari misura a tutti gli istituti
  • Abolizione dell'obbligatorietà dell'azione penale,che intasa tribunali e questure Polizia e magistratura si dedicherebbero soltanto ai reati più gravi,senza doversi occupare forzosamente di tutto.Migliorerebbero lavoro d'indagine e rapidità istruttoria.Andrebbe accompagnata da una gigantesca depenalizzazione di moltissime fattispecie indegne di perseguibilità penale.
  • Riforma "cinese"dell'Università:tabula rasa di cattedre inutili,assegni di ricerca agganciati alla produttività Sembra brutale in effetti.Ma spezzerebbe il circolo vizioso della ricerca in mano ai figli di nei secoli dei secoli e senza dover alcun risultato tangibile.La medicina dei risultati serve a far emergere la qualità dei potenziali ricercatori.
  • Niente devolution,ma abolizione del Senato Il Senato è un doppione.Valorizzare semmai l'istituto referendario,senza quorum partecipativo,come riprova della normativa approvata.
  • Fuoriuscita dalla Nato,ente inutile ed obsoleto
  • Fuoriuscita da Maastricht,dall'Euro,dall'Europa:servono libertà d'indebitamento e valuta debole.Indirizzare l'economia del paese esclusivamente in chiave di fornitura servizi ed export,ed attrazione capitali esteri.Smetterla con le ubbie da paese padrone e da economia forte:fare la colonia cercando qualcuno che ci compri. Proprio per l'utopia,conto sul Fausto.Magari adelante con iuicio in tal senso:trovatela voi la formula.
  • Salario di disoccupazione garantito a tutti,parametrato sulle pensioni minime.
  • Disarmo della polizia urbana per il modello "bobbie"
  • Abolizione dell'Arma dei Carabinieri Nemmeno io credo che qualche candidato,giustamente se vuol vincere le elezioni,presenterebbe questo punto programmatico.Ma sarebbe funzionale nel piano Tagli per finanziare scuola e reddito a chi non lavora.L'Arma è un doppione fortemente ideologicizzato,dalle tentazioni golpiste e legittimiste sempre presenti.No,Bertinotti non lo chiederebbe.Gli altri peggio.
  • Riduzione effettivi dell'Esercito e dotazione armi nucleari Il progetto di riordino delle Forze armate è proprio questo : riduzione all'osso dei militi,dotazione di armi di distruzione di massa come deterrente,e quindi la conseguenza più ovvia è il punto che segue,l'irrobustimento dell'Intelligence.
  • Potenziamento intelligence I servizi deviati ? Erano militari e carabba,razza pericolosa chè nutrita a pane ed ideologia.Io penso ad un servizio unico,di civili e dormienti all'estero.Costerebbe di più ma almeno sapresti che hai dei tranquilli mercenari al tuo servizio,e non dei "patrioti".




permalink | inviato da il 30/9/2005 alle 13:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 settembre 2005

Giustizia e giustizia

“Approvare la Cirielli accorciando i termini della prescrizione senza incidere sui meccanismi del processo penale costituisce il massimo della aberrazione. La inevitabile durata del processo determinerebbe pressoché inevitabilmente l’estinzione del reato, e di conseguenza l’impunità dell’imputato.

Il processo penale rischierebbe di trasformarsi in una farsa, o quantomeno in un inutile rito dall’epilogo quasi sempre scontato. Sarebbe probabilmente la fine della giustizia penale. Ben più, dunque, di una amnistia mascherata, come ha sostenuto qualcuno, perché la amnistia interviene una tantum cancellando il passato criminale. Nel caso di specie avremmo invece una prescrizione destinata a riproporsi all’infinito, o quantomeno fino a quando si riuscisse ad accorciare i tempi del processo.

Poiché pare impossibile che una classe politica, per disastrata che essa possa essere, non si renda conto dell’assurdo, viene il sospetto che alla radice della decisione della attuale maggioranza parlamentare di portare avanti a tutti i costi il disegno di legge ex Cirielli vi sia il dolo. Tanto più che nei mesi passati la riforma ha incontrato preoccupate pubbliche censure dai vertici della magistratura, dai più autorevoli professori di diritto penale nonché dagli avvocati penalisti più sensibili ai problemi della giustizia.

E’ d’altronde notorio, non fosse altro perché è stato dichiarato senza pudore da taluno dei proponenti, che sullo sfondo della disciplina all’ordine del giorno dei lavori della Camera dei Deputati ci sono le difficoltà giudiziarie di taluni imputati eccellenti, già condannati a pene detentive non lievi con sentenze non definitive. Ed è, per qualcuno che conta nel Paese, evidentemente problema non da poco.”

Carlo Federico Grosso, professore di diritto Penale - Università di Torino 

 Per firmare

http://www.libertaegiustizia.it/new...

 

Non sono d'accordo con le motivazioni del Prof.Grosso e non aderirò a questa petizione.
E'una critica ad uso esclusivamente antiberlusconiano quella che si impernia sulla sacrosanta,invero,riduzione dei termini di prescrizione entro limiti che rendano giustizia al concetto di "giusto processo".
Un uomo non può essere perseguibile per tutta la vita.E la prescrizione serve storicamente per l'appunto a tale scopo,ad evitare l'abuso di sospendere le vite umane sine die in attesa che la magistratura svolga il proprio lavoro e che la giustizia termini il suo avvolgente e strangolante corso.
La ex Cirielli va invece osteggiata per ben altro,come sostengono i Boato ed i Pisapia.
Non per l'accorciamento,ripetiamo benefico e salutare,dei termini di processabilità.Quanto per aver aggravato la recidività degli imputati sottraendo al giudice la facoltà di adottare a seconda dei casi le esimenti del caso.
E così che la Giustizia astratta,quel mostro inumano della summa iniuria,ritorna ad impedire che sia fatta la vera giustizia,quella in minuscolo del singolo caso.




permalink | inviato da il 28/9/2005 alle 15:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


28 settembre 2005

Dogville

Continua il calvario giudiziario della "Mostruosa " soldatessa Lynndie England,il succulento capro espiatorio mediatico a salvar l'onor patrio di Abu Ghraib.
La fetida ventenne di campagna ,pivella e tenuta ad esser succube degli ordini superiori,è considerata oramai colpevole di volontarietà nell'arbitrio delle torture inflitte a dei perfetti,ed a lei estranei,sconosciuti.La England avrebbe gentilmente omaggiato il proprio Marat-Sade interno,già ben coltivato e maturato sebbene poco più che bambina,dandosi alla violenza e sopraffazione della merce umana così gentilmente messale a disposizione per nessun motivo.Senza che ne venissero fuori confessioni,senza che le venisse un tornaconto militare,senza che nessuno la vigilasse,la sovrintendesse,l'aiutasse,la sfruttasse.Ed addirittura lo sapesse.
Del protocollo di Guantanamo esteso in Iraq e messo nero su bianco dal servizio segreto militare(quello della tortura regolata sugli usi e costumi dei coatti) non se n'è più parlato.I responsabili delle alte sfere implicabili servono in sella ora più che mai proprio per la loro ricattabilità in merito.E Lynndie England è una puttana in calore,che ha generato un figlio mentre impiccava qualcuno per magari far mettere in tiro proprio il suo partner.Visto che ha goduto,come dicono gli antiabortisti ,ora è giusto che soffra.Puttana sia:ma almeno di tutti.




permalink | inviato da il 28/9/2005 alle 11:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


27 settembre 2005

I professionisti dell' AntiStoria

Spagna: Mai stato in un lager,cacciato presidente deportati
(AGI/AFP) - Madrid, 11 mag. - Il presidente dell'associazione dei repubblicani spagnoli deportati nei campi di concentramento nazisti è stato cacciato dopo la scoperta che si era inventato la reclusione a Flossenbuerg. Era stato uno storico spagnolo a scoprire che l'ottantaquattrenne Enric Marco non aveva mai messo piede nel campo di Flossenburg e si era quindi inventato la drammatica esperienza di superstite raccontata in decine di conferenze e nella sua autobiografia del 1978 "Memorie dall'inferno". Appena si è diffusa la notizia, Marco è stato costretto a rientrare precipitosamente da una cerimonia a Mauthausen per i 60 anni della liberazione del campo di sterminio.L'ex militante anti-franchista ha ammesso l'inganno, spiegando che nel 1943 fu in realtà rispedito in Spagna dopo un breve periodo di detenzione preventiva in Francia con l'acccusa di aver complottato contro il Terzo Reich. "Questa storia è una manna per i negazionisti dell'Olocausto", ha commentato con amarezza il tesoriere dell'associazione, Jesus Ruiz.
AGI online 13 maggio 2005

 




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 17:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 settembre 2005

Berlusconi è innocente,e va ribadito

Sull'assoluzione di Berlusconi all'All Iberian day ho da dire poche e convinte cose.
Sono d'accordo che il falso in bilancio vada depenalizzato.Chiunque mastichi di contabilità sa quanto un bilancio dipenda,nello stato del patrimonio,da valutazioni opinabili e stime storico-prospettiche.Nulla di oggettivamente dato e certo.Su questa base è impossibile mandare la gente in galera.Tanto più quando non c'è alcun danno a terzi,come nella persino blanda previsione della legge.
Ed è naturale,altro punto contestato,che la depenalizzazione sia scattata anche per i procedimenti in corso:èun vecchio principio del diritto penale applicare le modifiche legislative sopravvenute in meius,a favore dell'imputato,mentre è vietato esattamente l'opposto.
Lo stesso Pm aveva addirittura richiesto la prescrizione dei fatti,non potendo contare sulla condanna a norma di legge.Per quanto non c'è da farsi illusioni sul signor giudice.Ha chiesto la prescrizione solo per generare il solito e bacato meccanismo mediatico del "prescritto uguale colpevole".
Berlusconi è innocente e va spiegato bene.Anzi,come vuole lo stato di diritto,semplicemente ribadito. 
Ho ascoltato un paio di posizioni che ho condiviso chè ragionevoli,e purtroppo solo nel centrodestra(dall'altro lato il solito Violante con il suo solito stentoreo conformismo populista) :quelle di Cicchitto e dell'avv.to Pecorella.Il vecchio socialista ha sgombrato il campo da ogni presunzione di unicum berlusconiano riguardo le leggi ad personam ricordando a tutti che l'istesso han fatto,quando han potuto, il Professor Prodi e company.Ma soprattutto il secondo ha precisato quale sia l'unico criterio per giudicare una legge sostanzialmente,chè formalmente tutto si può fare.Criterio che condivido e faccio mio : l'utilità collettiva di una norma.
E su questo,per quanto detto,personalmente non ho dubbi.




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 11:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


27 settembre 2005

Trombato a vita

Napolitano ,senatore a vita.Di Pininfarina non mi frega niente,i creativi sono notoriamente odiosi perchè ne invidio le capacità realizzative.Ma di Napolitano mi dispiaccio sul serio.Perchè l'avrei voluto Capo dello Stato.Il primo bonzo degli eredi possibili bruciato ,voluttuosamente,da Ciampi.Che ne esce ,come sempre,con una bella figura.
Solidarietà al neosenatore.




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 9:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


26 settembre 2005

Intervista al Compagno Fausto

Blaise Pascal sosteneva che non ha importanza che la vita eterna dopo la morte sia effettivamente raggiungibile:tanto vivere come se fosse possibile averla è comunque un guadagno.Vale lo stesso per il comunismo ?

Diceva così? Non ho mai considerato il comunismo come una fede: nulla di più lontano da me di questo. Il comunismo che non si prefigge un obiettivo concreto è una perdita di tempo.

Abolire la proprietà privata , ma nel lungo periodo.Non è forse una buona ricetta per mettersi a dieta di socialdemocrazia reale nel frattempo ?Tanto per non rimanere digiuni.

Credo che sia un atto di realismo: indichi un obiettivo distante (l' abolizione della PP) perchè vicino non lo è proprio ma a quell' orizzonte non devi rinunciare senza perdere identità e ruolo politico. Nel frattempo c'è il riformismo, certo. O qualcuno vede prospettive rivoluzionarie a breve termine? Faccio spesso notare che, attualmente, l' unico partito che propone riforme di sinistra è il PRC: farlo oggi è quasi rivoluzionario.

Io sostengo che mettersi fuori dalla Nato sia solo il primo passo,doveroso, per uscire da tutto il resto.Euro compreso.C’è speranza per l’antieuropeismo radicale a sinistra ?Ed in quella di governo,comunisti compresi ?

Guarda, in realtà sono "europeista" perchè vedo con favore che le barriere che dividono artificialmente la classe operaia si riducano. Poi chiaro: non questa Europa, delle banche e dei padroni... La NATO è un' altra faccenda, invece: attualmente ha senso solo come strumento di repressione e, quindi, deve essere abolita.

Credo che l’unico sviluppo sostenibile per l’Italia sia diventare una colonia : capitali da ovunque e qualunque.A patto che ci riesca ,storicamente, almeno questo.

Ma è già così, da decenni. L' unica strada possibile per impedire che questi flussi di capitale saccheggino l' economia reale di ciascuno di noi è lo statalismo: intervento dello Stato, della collettività quindi,  su tutto ciò che è economicamente strategico e deve essere tutelato dalle mire private della speculazione finanziaria. Perchè un capitalismo dal volto umano semplicemente non esiste.

Ho l’impressione che non sia tanto Bertinotti a voler mettere il cappello sul movimento,quanto i Disobbedienti su Rifondazione.

No, macchè: nessuno dei due 

Ho sentito ,alla radio,dire in un dibattito politico che se ci stanno i troskisti nell’Unione c’è via libera per tutti.Con il Ministero Prodi-Bertinotti siamo sicuri che avremo ,si,il socialismo ma solo in un paese ?

I trotzkisti come elemento di legittimazione per Sgarbi e per Pannella? Non credo faranno i salti di gioia. Trotzkista, comunque, è un termine che male rappresenta quell' area del PRC e, di riflesso, rappresenta malissimo la maggioranza. Credo comunque che entrambe le aree non si facciano illusioni: quello di Prodi non sarà un governo socialista.

L’Unione avrà bisogno di raccattare soldi per portare avanti risanamento pubblico e stato sociale,quello che c’è e quello che si prometterà.Visto che il jolly sembra essere il recupero del gettito fiscale,non ti sembra probabile che la prima mossa sarà un condono tappabuchi ?

E' presto per dirlo (ci sono le primarie con cui fare i conti) e Prodi comunque afferma il contrario. Se così fosse, comunque, sarebbe anche la prima delusione che mi riserverebbe il governo della sinistra: quella del condono è un' arma tipica della destra.

La patrimoniale ,in uno Stato dove i ricchi intestano le seconde case a società di comodo ed i poveri a parenti e denti stretti per sfuggire ai pignoramenti, ha davvero un senso ? Esiste la "ricchezza" tassabile o è l’imponibile della città di Utòpia ?

La patrimoniale ha senso come segno forte di svolta politica, prima di tutto. Come realizzarla tecnicamente è, appunto, un argomento da tecnici ma non credo affatto che sia di impossibile attuazione: è una scusa.

Prodi presidente,Prodi presidente.Io non mi fido di lui,e voi di Rc non potete ma dovete.E’già un vantaggio ,a tuo avviso,avere un leader sfiduciando rispetto la destra ?Io lo trovo più da paese "normale".

Sono le circostanze storiche...credi che a me piaccia Prodi o ciò che rappresenta? Affatto. Ma, in mancanza di cavalli, devono trottare i somari. Quello che è certissimo è che la caduta di Berlusconi non aprirà le porte della terra del latte e del miele: lo scontro politico non sarà meno radicale. Sarà solo spostato più a sinistra.

L’unica cosa che di sicuro mi piacerà del futuro governo biancorosso del centrosinistra è il Ministero della Giustizia in mano ad un giurista e garantista come Giuliano Pisapia ,dei vostri.Non è che ci scappano Grazia a Sofri ed amnistia ordinaria ?

Magari! Quello delle carceri e dei lager di "accoglienza" per immigrati è un nodo enorme, che deriva da una mentalità repressiva, autoritaria, di destra. Un rifondarolo alla Giustizia potrebbe rovesciare questa mentalità. E Pisapia è il meglio che c'è al riguardo, nel PRC.

Sei un convinto assertore della legge proporzionale,come storicamente il tuo partito.E’una battaglia ,dunque,che Rc sosterrà nella nuova legislatura.Ma non mi dirai mica che vi impantanerete nell’inciucio delle regole di sistema condivise prima di iniziare a governare ?

Si può metterlo in conto. La sostanza non è il sistema elettorale: la sostanza è rispettare politicamente i voti che raccogli, che esprimono le speranze dei tuoi elettori. Su questo non è possibile trattare, sul proporzionale si.

I Pacs sono una distrazione dalla crisi:parlarne aiuta solo Berlusconi.Premettendo che è vero,come state messi a diritti civili ? Zapatero senza se e senza ma oppure Zapatero come merce di scambio per avere più fiches ad altri tavoli ?

Come siamo messi a diritti civili? Male, direi, come chiunque. Ma non tanto male da non parlarne per non "favorire" la destra o per non creare spaccature: è un problema reale di molte famiglie, su cui intervenire proprio a la Zapatero.

Io sono sicuro che stavolta Bertinotti non esce dal governo.Lo vedo già parlare,dianzi un bel prelievo forzoso dai conti correnti à la Amato all’insegna di una primavera "Lacrime & sangue",di "comunismo di guerra".Tanto di conti correnti non ne ho.

Bertinotti, al contrario di come appare, è come uno squalo che ha già assaggiato la carne umana. Se necessario lo farà ancora: su questo non ho dubbi.

La scissione dei dilibertiani,ovviamente,non rientrerà mai.Sarebbe la prima volta in Italia.In quanto tempo credi che si estingueranno ?Magari il tempo di non avere deputati in prestito dai Ds per farsi il gruppettino parlamentare e beccare i rimborsi ?

Non credo che il PdCI abbia un gran futuro e giuro che non lo dico per malignità. Semplicemente il suo ruolo è inutile, a maggior ragione oggi. Quando D'Alema se ne accorgerà a destra o a sinistra confluiranno. Speriamo a destra, che qui abbiamo già dato.

Mai più Carlo Azeglio Ciampi al Quirinale.Con tutto quello che ne deriva:retorica fuori,nomenklatura di impolitici ed anonimi tecnici fuori controllo e senza voti dentro.Come Pertini prima di lui.Ce la facciamo ?

L' anagrafe ci aiuta. Pertini, comunque, non era solo retorica risorgimentale, come Ciampi. Era un socialistone di sostanza.Alla fine era rimbambito, vabbè. Ma questo lo è dall' inizio del mandato!

La Patria è una sovrastruttura.Non ti fa un po’ schifo questa poetica delle piccole patrie in M.O.,tutte creazioni dell’Occidente capitalcolonialista tra l’altro, che tanto è patrocinata da certa sinistra ?

Si, certo che mi fa schifo. Denuncia un limite macroscopico della nostra sinistra: quello di non saper andare oltre la visione nazionalistica. E' un limite grave. Da terzomondisti.

Autodeterminazione dei popoli ,senza se e senza ma ? Ma sempre ?Riforma o abolizione dell’Onu bla bla:ma non è un bla bla che sa di poco trattandosi di un organismo nato morto appositamente allo scopo ?

Sull' ONU no, certo che una riforma è necessaria. Senza perdere di vista che organismi del genere sono sempre e comunque la fotografia dei rapporti di forza reali. Se si riescono a spostare un palmo più in là...meglio. L' autodeterminazione è un concetto borghese. A me interessa piuttosto cosa c'è dentro l' autodeterminazione: se c'è il fascismo non va bene.

Sei d’accordo con i grandi processi ai Vinti,ai Milosevic come ai Saddam Hussein ?Ovvero alla "penalizzazione" delle guerre ?

No, non c'è alcuna legittimazione in quei processi: la sentenza è già scritta in anticipo perchè il giudice è chi ha vinto. E ora non iniziare con la storia di Norimberga... quella era la seconda guerra mondiale, mille anni fa

La tua rassegna stampa abituale.

Il Manifesto e Liberazione, ma quest'ultima solo in seconda istanza. Il Manifesto mi fa delirare da anni: sono un ammiratore appassionato di quello che, per me, è il più bel giornale italiano. E cerco di seguire in radio le rassegne stampe mattutine. Se qualcosa mi interessa me lo cerco poi sul web.

Per finire:il comunismo è il misticismo degli uomini di scienza o ne è la naturale trasposizione nel laboratorio sociale del metodo empirico nel laboratorio della vita ?In tutto questo sei per il rimanere comunista a vita o per la verità ?

Per la verità, assolutamente. Se il comunismo diventa mistico non è più comunismo. E fammelo dire: il comunismo non appartiene agli uomini di scienza o agli intellettuali, ma a chiunque abbia un minimo di buon senso.




permalink | inviato da il 26/9/2005 alle 18:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre       
 
 




blog letto 66922 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Librerie

Aargh
Giovane Talpa
Studi per la pace
Abolizionismo

Giornali

Edicola Italia
Rassegna stampa RR

Autori

M.Fini
M.Adinolfi
Em.ma
Barrett

Utilities

Odio il carcere
Radicali
Sfondi per sito
Zanna-da leggere
Il blog di Miguel


-rivistina telematica-prodotto della libertà di parola-
Blog politically correct-pensatoio in cerca di acquirenti
waiting for my man,25 $ in my hand
dedicato alla memoria di Jean Charles De Menezes,il nostro capro espiatorio



“Il bambino è un ponte fra l’animale e la persona; è la prova che, qualunque sia la nostra condizione finale, noi cominciamo la vita come animali e diventiamo persone soltanto attraverso un processo lento che affatto elimina, ma tutt’al più ‘reprime’, la nostra natura essenziale”
Roger Scruton



Zarqawi è l'icona metaforica dell'uomo moderno.
E'morto e se vive dà morte in Tv.

Il blog è la morte di Internet
sembra d'essere morti in un eco eterno
Non censuro,non reagisco
tra una statua di sale ed un bonzo punk

Garantismo selvaggio : je ne regrette rien
"Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità. Molto ragionamento e poca osservazione conducono all'errore" - Alexis Carrel



Collaboro a :

Il nome della Cosa


Partito radicale di Tocqueville






Saltuarie partecipazioni :



http://blog.radioradicale.it/blog/data/blogroll/




http://www.luogocomune.net



http://www.ricordiamocene.ilcannocchiale.it
--------

Note buffe :
Iscritto non ammesso in home page
per conventio ad excludendum dei selezionatori
all'aggregatore


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::






Sdoganiamo l'eugenetica.
E'soltanto una parola.Come Vita.



-La definizione di liberale pour excellence-

Marcello Pera , 14 aprile 1996, convegno "Che vuol dire essere liberali oggi ? " :


Essere liberali significa riconoscere che lo Stato non è titolare di diritti da erogare ai cittadini, ma che è lo strumento con cui i cittadini fanno valere i propri diritti.
Il cittadino è prima dello Stato. Il principio fondamentale del
liberalismo è perciò questo : tutto è concesso ai cittadini fuorchè ciò
che è proibito dalla legge dello Stato; niente la Legge dello Stato può proibire ai cittadini fuorchè ciò che nuoce alla libertà di altri cittadini
++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

“Quando il modello di autorità è l’uomo comune,ogni cosa va giustificata di fronte al tribunale dell’uomo comune e tutto ciò che non possa essere giustificato davanti a quel tribunale diventa, quando va bene, semplicemente tollerabile, se non disprezzato o sospetto"

Leo Strauss





LIBERE CONFERENZE IN LIBERO PAESE

Sono un isolazionista convinto come Woodrow Wilson e Massimo Fini.
Ognuno ha i suoi interessi da prediligere e portare avanti:qualcuno ha quelli degli embrioni nonostante la Destra Sociale,qualcun altro la democrazia nel mondo e la pace in terra.
Io ho i miei.Quelli della beata,solida,carnale,razionale,indifferenza alle sorti altrui.Senza alcuna empatia con il vicino.In nome della santa,vincente prassi dell'egoismo.
Son della scuola Kennedy.Ma quella di Kennedy sr,l'uomo nero.Il pacifismo non è necessariamente anime belle in cerca di affetto.

1) Descriviti in 5 righe.
io

 

io

 

io

Fan cinque righe esatte , comprese quelle in bianco.
2) Perchè hai scelto questo font per scrivere ?
Perchè sono un estremista di sinistra
3) Un'immagine che ti rappresenta (non necessariamente una tua foto).

4) Una citazione di un libro, di un film o di una canzone in cui ti riconosci.
La rivoluzione non è un pranzo di gala(Mao tse Tung )
5) Il libro che non dovrebbe mancare nella tua libreria
Non ne ricordo uno che abbia ritenuto indispensabile


 

CERCA